45°Fiera del Cavallo Città di Castello 2011 considerazioni

 

Anche la 45° edizione della Fiera del Cavallo di Città di Castello 2011 è terminata. Ho visto rispetto gli anni passati una maggiore partecipazione da parte del pubblico ed una  voglia di rinnovamento. I campi suddivisi per le varie discipline hanno consentito durante le giornate di Fiera di poter effettuare le gare con continuità. Molti i cavalli americani e molte amazzoni presenti nelle gare rispetto gli anni passati. La volontà di rinnovamento si è sentita anche per gli amanti del cavallo andaluso e lusitano con l’angolo del cavallo Iberico, uno stand gestito dalla società di servizi EQUISERV ed un campo a disposizione per i cavalieri. Come già scritto 42 sono stati i cavalli spagnoli iscritti all’evento. Abbiamo visto una carrozza trainata da 7 fattrici p.r.e girare per la Fiera, un tandem a due portato da Fabrizio Foglia, l’Allevamento di Silver Massarenti con i suoi splendidi cavalli, Federico Basile con il suo gruppo Emozioni Equestri, Andrea Giovannini con il Centro di Arte Equestre di Nettuno, la Ganaderia Roca Negra con il cavaliere Paolo Sorrentino, la Yeguada Felcino, l’ istruttore Marco Ferla che è stato invitato all’evento per montare alcuni soggetti dell’allevamento Hispania Horse di Luca Giorgi di Città di Castello e tanti altri cavalieri.  Ho notato una crescita rispetto agli anni passati:  c’erano molti più stand  e considerando la crisi socio economica non è poco!  L’augurio è di migliorare nei prossimi anni continuando il lavoro su questa linea.

Nella foto Yeguada Felcino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *