MOSTRA FOTOGRAFICA LA RESA DI BUCEFALO DI MELIS YALVAC

La mostra fotografica  con inizio 29 maggio terminerà il 20 giugno. Il titolo “La resa di Bucefalo” vuole condurre lo spettatore attraverso un viaggio che ha come protagonista il cavallo, un animale “senza il quale il mondo, così come lo conosciamo, non esisterebbe”. Melis Yalvac dedica questa mostra al cavallo, al rapporto meraviglioso che si crea, quando un cavallo si “dona” all’uomo, questo percorso artistico che racconta il cavallo attraverso le varie sfumature del suo carattere. La collaborazione ed il rapporto col cavallo non si ottiene con la forza, va guadagnata. D’altronde ogni  cavallo ha un suo carattere ed è diverso da tanti altri.  C’è il timido, quello irascibile, quello curioso, quello giocherellone e quello che vuole stare per conto suo. Ci sono cavalli che perdonano tutto e quelli permalosi. o cavalli che si ricordano di una cattiveria ricevuta per tutta la loro vita. Quelli calmi e quelli pazzi. Insomma tante diversità come noi umani. Ebbene la mostra racconta questo. Il cavallo tanto vicino all’uomo, quanto libero di essere se’ stesso tenendo fede alla sua natura, viene fotografato nelle sue diversità in foto di vita quotidiana, alla fine si “arrende”, o meglio, si “dona” all’uomo per iniziare a danzare insieme. Lo studio mostra il cavallo visto con l’occhio critico dell’artista attraverso la sua macchina fotografica. Inizio mostra giovedì 29 maggio alle ore 18,30 presso AREA 35 ARTFACTORY a MILANO TERMINE 20 GIUGNO 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *