Soluzioni legali per il mondo equestre

Di recente mi sono accordato con lo Studio Legale del Professor Avvocato Giorgio Gallone di Roma, che si occupa di responsabilità civile, di diritto delle assicurazioni, ed in particolare delle questioni relative agli incidenti legati al mondo dello sport. Avremo quindi la possibilità di ottenere risposte inerenti ai problemi legali che riguardano il mondo dell’equitazione. Il nostro referente sarà la Dr.ssa Valentina Messina. Nei prossimi giorni vi darò maggiori informazioni.
L’editore del sito Stefano Papi.

S T U D I O L E G A L E G A L L O N E
Viale di Villa Pamphili, 61 – 00152 Roma
Tel. 06.58.81.026/7 – Fax. 06.58.86.105
Email: giorgiogallone@alice.it sito: www.studiolegalegallone.com

 

In questa sezione metteremo a vostra disposizione le sentenze delle cause ed altri pareri legali, convinti che essere informati sui propri diritti e sulla normativa che disciplina il lavoro di allevatori e insegnanti di equitazione sia la base di partenza per  migliorarsi e lavorare con maggiore tranquillità

 

Danni causati da un animale ad un allievo

Sentenza Cassazione

Il gestore dell’impianto deve risarcire il danno al proprietario dell’animale se il cavallo montato dal fantino, mentre corre in allenamento lungo la pista dell’ippodromo, urta contro lo steccato in legno che delimita la pista ed, a causa della rottura di quest’ultimo, uno spezzone di legno trafigge l’animale nel petto, provocandone la morte immediata?

SPORT EQUESTRE E RESPONSABILITA

 

RICHIESTA DI RISARCIMENTO PER ESSERE STATI URTATI DAL CAVALLO ALL’INTERNO DEL BOX, L’ASSICURAZIONE SI COSTITUIVA  E CONTESTAVA LA DINAMICA DEL SINISTRO POICHE’ UNA CLAUSOLA DELLA POLIZZA ESCLUDEVA DAL RISARCIMENTO IN CUI IL TERZO DANNEGGIATO SI FOSSE TROVATO A CAVALCARE O A CONDURRE UN CAVALLO NEL MANEGGIO.  ATTENZIONE ALLE CLAUSOLE DELLE POLIZZE ASSICURATIVE!!!!!!!

 CORTE DI CASSAZIONE

Disciplina della riproduzione animale

LE PASSEGGIATE A CAVALLO:
Il Codice della Strada, all’art. 115 dispone che “Chi guida veicoli o conduce animali deve essere idoneo per requisiti fisici e psichici e aver compiuto: a) anni quattordici per guidare veicoli a trazione animale o condurre animali da tiro, da soma o da sella, ovvero armenti, greggi o altri raggruppamenti di animali.”
Pertanto sotto i 14 anni non è possibile effettuate passeggiate a cavallo esterne al maneggio.